0736 263751
Come capire se si è vittime di usura bancaria

Come capire se si è vittime di usura bancaria

Capire se si è vittime di usura bancaria non è semplice come può sembrare. Con questo presupposto andiamo a vedere cosa dovresti sapere a riguardo.

Conoscere alcuni dettagli potrà aiutarti a farti un’idea più chiara della tua situazione.

Cos’è l'usura?

Partiamo dalle basi: con la parola "usura" si intende la pratica di fornire un prestito con dei tassi di interesse molto elevati. Definisce, nello specifico, la situazione in cui un creditore fa un prestito ad un debitore imponendo una restituzione maggiorata di una percentuale eccessiva. Il creditore approfitta dello stato di necessità in cui si trova il richiedente, arrivando a percepire più di quanto previsto. Il richiedente è, in una certa misura, costretto alla restituzione comprensiva degli interessi spropositati, anche se questo andrà ad aggravare la sua situazione iniziale.

Questa definizione generale va a identificare una pratica tipicamente effettuata dal privato cittadino e le azioni illecite dello stesso. Questo però non deve far pensare che il fenomeno di usura non possa essere anche istituzionale. Va precisato che in quest’ultimo caso variano le procedure e il concetto di riscossione. Tuttavia, è comunque possibile e più frequente di quanto si pensi che i clienti di una banca diventino vittime di usura bancaria.

L’usura all’interno del contesto bancario

Non è raro che un istituto di credito offra dei finanziamenti che risultano nel lungo periodo onerosi per il debitore, il quale è spesso posto in una condizione di estremo disagio e di impossibilità a pagare. La conseguente possibilità di perdere i propri beni è causata dal circolo vizioso messo in atto dalla sospetta gestione degli interessi. È proprio in questo caso che si potrebbe parlare di usura bancaria. Abbiamo usato “potrebbe” perché non sempre si tratta di usura: gli interessi usurari sono infatti quelli che superano un determinato limite. Per capire se questo superamento è in atto, è necessario eseguire una serie di calcoli. Questi ultimi sono quasi sempre sconosciuti dal richiedente del prestito.

Usura bancaria: definizione e caratteristiche

Per capire se si è vittime di usura bancaria, è opportuno fare riferimento all’Art 644 del Codice penale e alla Legge n. 108 del 1996. Le normative indicano una specifica soglia, oltre la quale il tasso di interesse non può eccedere. La legge citata va a perfezionare la norma esistente inserendo un limite concreto che viene calcolato ogni tre mesi dalle figure incaricate. Si garantisce così una tutela maggiore per coloro che richiedono un finanziamento, di qualunque genere esso sia.

La soglia del tasso di usura viene calcolata sfruttando un dato di riferimento individuato dalla Banca d’Italia, il TEGM (tasso effettivo globale medio), e una determinata formula. Questo calcolo è fondamentale per avere un limite per quanto riguarda gli interessi. Quando gli interessi superano il limite, allora si diventa vittime di usura bancaria.

Segnali della presenza di usura bancaria: cosa fare

Per quanto sembri strano non sempre è facile accorgersi che il meccanismo di usura è in atto. Ci si ritrova semplicemente con dei tassi spropositati che spesso vanno a complicare una situazione già abbastanza sgradevole. In questo contesto è sempre necessaria una dettagliata analisi del finanziamento in corso. Questa analisi può rivelarsi fondamentale per capire se si sta subendo un atto di usura bancaria. Affidandosi agli esperti del settore si potranno ottenere i calcoli necessari e capire se effettivamente si è diventati vittime di usura bancaria. Successivamente si potrà ottenere anche la tutela e la difesa legale necessaria.

Pensi di essere anche tu una vittima di usura bancaria?

Se pensi che gli interessi che stai pagando siano troppo elevati, allora non devi aspettare: richiedi subito un’analisi del tuo finanziamento. Una volta appurato che stai subendo un atto di usura bancaria, potrai farti difendere e tutelare da un legale qualificato. Lo Studio dell’Avv. Alessio Orsini si occupa da sempre di tutelare i propri clienti nel rapporto con gli istituti di credito, sia nella fase stragiudiziale che contenziosa. Perciò, se hai dubbi sul rapporto con la tua banca, non esitare a contattare lo studio: potrai ricevere subito l’assistenza di cui hai bisogno.

logo

Sempre e solo dalla
TUA parte

Seguimi su: