0736 263751

TRIBUNALE DI TREVISO, Sez. II, SENTENZA N. 264 DEL 07/02/18 - INSUSSISTENZA DEL DIRITTO A PROCEDERE AD ESECUZIONE FORZATA

La banca aveva intimato il pagamento di un'ingente somma, notificando atto di precetto fondato su un finanziamento fondiario in conto corrente. Il Tribunale ha statuito che detto finanziamento, seppur regolato in conto corrente, deve ritenersi rientrante nella "categoria qualificata come mutui con garanzia reale a tasso variabile".

Scarica il documento completo:

logo

Sempre e solo dalla
TUA parte

Seguimi su: